Come creare un calendario editoriale con ChatGPT

da | Social

Scritto da Sara Rezzolla, 10 anni d’esperienza nel mondo dell’artigianato e creazione di una community online di 20000 persone.

 

Nell’epoca digitale in cui la produzione di contenuti online è cruciale per il successo del proprio brand, gli strumenti basati sull’intelligenza artificiale stanno emergendo come alleati importanti per aiutare a generare contenuti di qualità in modo rapido ed efficiente.

Uno di questi strumenti all’avanguardia è ChatGPT, sviluppato da OpenAI, che sfrutta la potenza della tecnologia di Generative Pre-trained Transformer (GPT) per offrire un’esperienza di scrittura automatizzata all’avanguardia.

Se stai leggendo questo articolo è perché probabilmente ti stai chiedendo se l’intelligenza artificiale ti può aiutare anche nella creazione del tuo calendario editoriale.

Spesso si hanno tante idee ma tutte confuse per cui diventa difficile strutturare una comunicazione social (e non solo) efficace.

Ovviamente prima di chiedere aiuto in questo modo è indispensabile aver fatto uno studio approfondito sul proprio target e avere ben chiaro qual è l’immagine di brand che vogliamo avere.

Come funziona ChatGPT?

ChatGPT è un tipo speciale di software che può capire e creare testo come lo farebbe una persona. Funziona utilizzando reti neurali, che sono un tipo di tecnologia di intelligenza artificiale. ChatGPT ha imparato leggendo molte pagine di testo online, il che gli ha permesso di comprendere meglio come funziona il linguaggio naturale. Questo gli consente di rispondere in modo coerente e appropriato alle domande e alle richieste che gli vengono fatte.

Il funzionamento di ChatGPT è abbastanza semplice. Basta inserire un input testuale o una domanda, e il sistema risponderà generando del testo coerente come output. Ciò rende ChatGPT estremamente versatile e adatto a una vasta gamma di utilizzi, tra cui la creazione di articoli, descrizioni di prodotti, contenuti per social media, e-mail di marketing e molto altro ancora.

Come prima cosa presentati 

Prima di porgli qualsiasi domanda, è meglio presentarsi. In questo modo dai modo al sistema di capire cosa fai, a chi ti rivolgi, quali sono le cose importanti. Per farlo prova a scrivere questa presentazione all’inizio della tua conversazione.

“Ciao, vorrei chiederti di aiutarmi a scrivere alcuni testi per il mio business e a trovare idee per i miei contenuti social, blog post e newsletter. Prima di iniziare vorrei che tu conoscessi bene il mio business, il mio target e il mio modo di lavorare. Mi occupo di …. e vorrei che mi facessi 20 domande sul mio lavoro, community, clienti e qualsiasi altra cosa di cui tu abbia bisogno per aiutarmi nel miglior modo possibile.”

A questo punto rispondi in modo approfondito a tutte le domande che ti avrà fatto. Adesso sei pronta per utilizzare il sistema andando a scrivere le tue domande, o meglio, il prompt.

Come scrivere un prompt.

Un prompt di ChatGPT è un input testuale fornito al modello per generare una risposta o del testo in base alle informazioni fornite. In sostanza, il prompt è ciò che avvia l’interazione con il sistema di intelligenza artificiale come ChatGPT.

 

Ecco come scrivere un prompt efficace per interagire con ChatGPT:

  • Chiarezza e specificità: assicurati che il tuo prompt sia chiaro e specifico riguardo a ciò che desideri ottenere e che ruolo deve assumere nella conversazione.  Ad esempio, se stai chiedendo a ChatGPT di generare un paragrafo introduttivo per un articolo, il prompt dovrebbe includere informazioni sull’argomento, lo stile desiderato e altri dettagli pertinenti.Esempio: “Scrivi come un copywriter e aiutami a scrivere un paragrafo introduttivo per il mio blog su come migliorare la propria alimentazione in gravidanza, includendo consigli pratici e suggerimenti per le future mamme”.

 

  • Contesto e dettagli: fornisci al modello tutte le indicazioni importanti sul target di riferimento e il contesto in cui si trova. Ciò potrebbe includere informazioni sull’argomento, specifiche richieste o le direzioni da seguire.Esempio: “Crea un carosello di Instagram come se parlassi ad appassionati di giardinaggio che stanno cercando online informazioni utili per concimare le proprie piante”

 

  • Stile e tono: se desideri un certo stile o tono nel testo generato, assicurati di indicarlo nel prompt. ChatGPT può essere addestrato su diversi stili di scrittura, quindi specificare ciò che stai cercando aiuterà il modello a produrre risultati più adatti.Esempio: “Utilizza uno stile di scrittura orientato allo storytelling per spiegare il cambiamento che il pilates può portare nella vita delle persone”

 

  • Richieste specifiche: come lunghezza del testo, struttura o altri dettagli, includili nel prompt per garantire che ChatGPT generi una risposta che soddisfi le tue esigenze.Esempio: “Crea un elenco puntato di dieci vantaggi nell’utilizzare cosmetici naturali”.

 

  • Correzione e interazione: dopo aver ricevuto la risposta da ChatGPT, è sempre consigliabile rivedere il testo e apportare eventuali correzioni o modifiche. Se il risultato non è soddisfacente, puoi provare a riformulare il prompt in modo più dettagliato o specifico.

Perchè usare ChatGPT?

L’utilizzo di ChatGPT per la creazione di contenuti online può semplificarti molto il lavoro, lasciandoti più tempo per altre mansioni. In particolar modo offre questi vantaggi:

  • Scrittura rapida ed efficiente: può aiutarti a generare testo rapidamente, riducendo il tempo necessario per la produzione di contenuti. In poche parole sarà lui a fare le ricerche online al posto tuo per trovare tutte le informazioni che ti servono.

 

  • Variazione di stili: è possibile addestrare ChatGPT su diversi stili di scrittura o toni, consentendo la produzione di contenuti adattati alle tue esigenze specifiche.

 

  • Aiuto nella creazione di contenuti: può essere utilizzato per generare idee e contenuti in base a determinati argomenti o parole chiave, utilissimo soprattutto in quei momenti in cui ti senti a corto di idee e non sai cosa scrivere.

Come utilizzare ChatGPT per creare contenuti online.

Come abbiamo visto ChatGPT può essere un grande alleato nella creazione del tuo calendario editoriale, che sia per i social, blog o Youtube poco importa. Affinchè le sue ricerche portino ai risultati migliori per te, il mio consiglio è quello di seguire questi step ogni volta che andrai a porgli delle domande:

  • Definisci l’obiettivo: prima di interagire con ChatGPT, stabilisci chiaramente cosa vuoi ottenere (ad esempio, un articolo informativo, una descrizione di un prodotto, ecc.). Non dare mai nulla per scontato.

 

  • Fornisci input dettagliati: più informazioni fornisci a ChatGPT sull’argomento o sullo stile desiderato, migliori saranno i risultati ottenuti. Le prime volte potrebbe sembrarti strano fare un così lungo elenco di caratteristiche ma ti renderai presto conto che sono informazioni utilissime.

 

  • Revisione: anche se ChatGPT è in grado di produrre testo di qualità, è sempre consigliabile rivedere e apportare eventuali correzioni o modifiche.

Utilizzare ChatGPT per creare contenuti online è davvero un grande passo avanti nell’automazione della scrittura e per generare idee, tanto da poterlo usare anche per pianificare il tuo calendario editoriale. Tieni però a mente che questa tecnologia non può sostituire la tua creatività ma semplicemente ti aiuta a scrivere più velocemente ed efficacemente. Quindi, il mio consiglio è di integrare ChatGPT nella tua strategia, ricordando sempre che nessuno conosce il tuo business meglio di te.

Buon lavoro.

Sara

 

 

Sara Rezzolla è una consulente che lavora con piccole imprenditirci che lavorano da sole.

Ha lavorato come artigiana per 10 anni, periodo durante il quale ha acquisito un metodo di lavoro che le ha permesso di organizzarsi al meglio, pur dovendo gestire da sola molte mansioni diverse. 

Ha coltivato una community online sui social, blog, youtube e newsletter, senza togliere tempo alla propria vita privata.

Ora aiuta altre libere professioniste che non hanno l’appoggio di un team, a gestire il proprio tempo e a costruire una presenza online solida ma senza stress.

E’ la persona ideale per te che ti senti sopraffatta dalle mille cose da fare e non puoi al momento delegare nessuna mansione. Per chi ha bisogno di acquisire tutte quelle competenze orizzontali che al giorno d’oggi sono richieste per rimanere competitive sul mercato, ha creato anche video corsi ad esse dedicate.

Se pensi sia la professionista giusta per te ma non sai quale servizio sia più adatto alle tue esigenze, puoi prenotare una consulenza conoscitiva gratuita.

Altri articoli che possono aiutarti

La newsletter per piccole imprenditrici.

 

Creare contenuti per la propria presenza online è ormai indispensabile per qualsiasi attività.

Ma come riuscire a farlo senza togliere troppo tempo al resto del lavoro?

Te lo spiego in questa guida dove ho racchiuso il mio metodo frutto di tanti anni d’esperienza.