La Formula Segreta degli Obiettivi SMART

da | Organizzazione

Scritto da Sara Rezzolla, 10 anni d’esperienza nel mondo dell’artigianato e creazione di una community online di 20000 persone.

Avere obiettivi chiari credo sia alla base del successo di un’attività.

Non l’unico fattore ma sicuramente uno dei più importanti.

Spesso però gli obiettivi sono solo delle idee fumose nella mente delle persone, che si tramutano in sogni indefiniti che portano poco lontano.

Come si può fare allora per definire in modo produttivo un obiettivo?

 

Con la tecnica SMART.

 

Quando si ha una piccola attività, dove risorse e tempo spesso sono limitati, gli obiettivi SMART sono alleati fidati.

Ogni lettera dell’acronimo rappresenta un tassello essenziale che contribuisce a costruire una visione solida per il futuro.

 

Specifico (specific)

 

un obiettivo deve essere specifico e dettagliato.

Invece di un obiettivo generico come “migliorare le vendite”, un obiettivo specifico potrebbe essere “aumentare le vendite online del 20% entro il prossimo trimestre”.

La specificità fornisce una direzione chiara e evita di andare avanti a tentoni.

 

Misurabile (measurable)

 

L’elemento misurabile implica che l’obiettivo deve essere quantificabile in modo da poter valutare il progresso.

Ad esempio, se l’obiettivo è “aumentare la soddisfazione del cliente”, potrebbe essere reso misurabile stabilendo metriche chiare, come un aumento del 15% nei feedback positivi.

 

Raggiungibile (achievable)

 

gli obiettivi devono essere realistici e raggiungibili.

È importante considerare le risorse disponibili, le competenze del team (o le tue) e altri vincoli.

Ad esempio un obiettivo attuabile per una piccola attività potrebbe essere aprire un piccolo vendita in città, difficilmente sarà quello di una catena di tanti punti vendita.

 

Rilevante (relevant)

 

deve avere un’importanza maggiore rispetto alle altre cose, il rischio altrimenti è che con il passare del tempo si perda la giusta motivazione per raggiungere l’obiettivo.

Esempio voglio aprire una pasticceria perché voglio cambiare vita.

 

Definito nel tempo (time-bound)

 

indica la necessità di fissare scadenze chiare per gli obiettivi. Definire un periodo di tempo specifico aiuta a mantenere il focus e a stabilire un ritmo costante nel raggiungimento dei risultati.

Ad esempio raggiungere un determinato fatturato entro la fine dell’anno.

 

Soprattutto per le piccole attività, dove le risorse possono essere limitate,

essere molto ben organizzati e avere chiaro dove si vuole arrivare, porta moltissimi effetti positivi.

 

Focus e chiarezza

 

Sapere bene dove si vuole arrivare e entro quando, porta chiarezza nelle decisioni quotidiane, mantenendoci focalizzati sull’obiettivo.

Inoltre ci permette di creare una strategia mirata invece di andare avanti a tentoni giorno dopo giorno.

 

Misurazione del progresso

 

La capacità di misurare il progresso è cruciale perché consente di valutare in modo chiaro e oggettivo i risultati raggiunti, fornendo feedback immediato sulle strategie che funzionano e su quelle che richiedono un aggiustamento.

Avere ben chiari i piccoli ma importanti progressi contente anche di mantenere alta la motivazione.

 

Adattamento alle sfide

 

Ogni attività è spesso soggetta a cambiamenti rapidi e imprevisti ma questo metodo permette di adattarsi agilmente alle sfide.

Questo grazie a una valutazione periodica del percorso che si sta facendo per raggiungere l’obiettivo.

Ciò consente di apportare modifiche e ottimizzare le strategie in base alle esigenze del momento.

 

Ottimizzazione delle risorse

 

Come abbiamo detto le risorse sono spesso poche ma avere ben chiaro l’obiettivo impedisce la dispersione di energie e risorse su cose non prioritarie.

 

In sintesi, gli obiettivi SMART si adattano perfettamente alle dinamiche delle piccole attività, fungendo da guida strategica per mantenere il focus, misurare il progresso e affrontare le sfide con agilità.

 

Facciamo alcuni esempi pratici di obiettivi SMART per piccole attività

 

Migliorare la Soddisfazione del Cliente:

aumentare la soddisfazione del cliente del 15% entro il prossimo trimestre attraverso la riduzione dei tempi di risposta del servizio clienti e creando un programma di fedeltà per i clienti affezionati.

Aumentare la Visibilità Online:

incrementare la presenza online aumentando il traffico sul sito web del 25% entro la fine dell’anno attraverso l’ottimizzazione del sito per i motori di ricerca (SEO), l’uso attivo dei social media e il miglioramento delle strategie di marketing online.

Ridurre i Tempi di Consegna:

ottimizzare i tempi di consegna riducendo i ritardi del 20% entro il prossimo semestre attraverso la revisione dei processi logistici, miglior gestione del magazzino e velocizzando la modalità di preparazione degli ordini.

 

In conclusione, integrare gli obiettivi SMART nella propria pianificazione rappresenta una mossa strategica che può fare davvero la differenza.

La chiarezza, la misurabilità e la flessibilità di questo tipo di obiettivi forniscono una guida solida per affrontare le sfide quotidiane senza che si perda la rotta lungo il percorso.

Per cui direi che vale decisamente la pena provare.

Per altri consigli e tips sul “Fare tutto da soli” ti aspetto sul mio profilo IG.

Un abbraccio.

Sara

Sara Rezzolla è una consulente che lavora con piccole imprenditirci che lavorano da sole.

Ha lavorato come artigiana per 10 anni, periodo durante il quale ha acquisito un metodo di lavoro che le ha permesso di organizzarsi al meglio, pur dovendo gestire da sola molte mansioni diverse. 

Ha coltivato una community online sui social, blog, youtube e newsletter, senza togliere tempo alla propria vita privata.

Ora aiuta altre libere professioniste che non hanno l’appoggio di un team, a gestire il proprio tempo e a costruire una presenza online solida ma senza stress.

E’ la persona ideale per te che ti senti sopraffatta dalle mille cose da fare e non puoi al momento delegare nessuna mansione. Per chi ha bisogno di acquisire tutte quelle competenze orizzontali che al giorno d’oggi sono richieste per rimanere competitive sul mercato, ha creato anche video corsi ad esse dedicate.

Se pensi sia la professionista giusta per te ma non sai quale servizio sia più adatto alle tue esigenze, puoi prenotare una consulenza conoscitiva gratuita.

Altri articoli che possono aiutarti

La newsletter per piccole imprenditrici.

 

Creare contenuti per la propria presenza online è ormai indispensabile per qualsiasi attività.

Ma come riuscire a farlo senza togliere troppo tempo al resto del lavoro?

Te lo spiego in questa guida dove ho racchiuso il mio metodo frutto di tanti anni d’esperienza.