Perché scrivere una newsletter.

da | Personal brand

Scritto da Sara Rezzolla, 10 anni d’esperienza nel mondo dell’artigianato e creazione di una community online di 20000 persone.

Ma c’è qualcuno che le legge?

Non è tempo perso?

Queste sono le domande più frequenti inerenti alla newsletter, quello che per me resta lo strumento più importante per ogni piccola attività.

Che sia online o meno poco importa.

 

Ma cos’è una newsletter?

 

Una newsletter è un formato di comunicazione periodica inviata via email a un gruppo di destinatari interessati all’argomento e che hanno deciso di iscriversi alla mailing list.

Le newsletter contengono solitamente informazioni, notizie, articoli, consigli, offerte promozionali o contenuti rilevanti su un determinato argomento o settore.

 

Prima di iniziare a scrivere per la mia prima newsletter mi sono fatta anche io diverse domande sull’utilità o meno di questo strumento di marketing (ebbene sì, è proprio questo)

I dubbi venivano soprattutto perché le persone intorno a me continuavano a dire “Ma chi le legge?”, “Non le apre nessuno”, “Bastano i social”.

Ed è stato lì che ho fatto uno degli errori più grandi in cui ogni tanto continuo a cascare:

ascoltare troppo quello che dicono gli altri senza dar retta al mio istinto e soprattutto senza analizzare bene i dati a mia disposizione.

Per questo motivo sarà passato almeno un anno dal momento in cui mi è venuta questa idea a quando l’ho poi messa in pratica.

 

Se sei qui a leggere ti prego non fare lo stesso errore e comincia subito!

 

Perché dovresti farlo e come mai ho cambiato idea?

Te lo spiego subito:

 

Canale proprietario

 

La newsletter è uno spazio che nessuno potrà mai toglierti e soprattutto dove non sei in balia di algoritmi o capricci dei vari social.

Quante volte ti sei impegnata tantissimo per creare un reel o un carosello e poi l’hanno visto solo una manciata di persone?

 

La ricevono sempre

 

Le persone la ricevono sempre nella loro casella di posta (poi decideranno loro se leggerla o meno) a differenza dei contenuti social dove solo una percentuale molto bassa della tua community vede i tuoi post nel feed o le tue storie.

 

Lo fanno in pochi

 

Scrivere una newsletter richiede tempo ed energie e sono ben poche le persone che si prendono questo impegno.

Di conseguenza, se decidi di farla, hai un vantaggio competitivo non indifferente sulla maggior parte delle tue concorrenti.

Mentre se ti focalizzi solo sui social la concorrenza è spietata, dimmi se sbaglio.

 

Crea legami più forti

 

La newsletter offre un canale diretto di comunicazione tra te e la tua community e questo ti può aiutare a stabilire un legame più profondo e autentico con loro.

Ti permette di comunicare in modo diretto, quasi a cuore aperto, come si faceva una volta con le vecchie e care lettere di carta.

E’ solo cambiato il mezzo ma la forma resta invariata.

 

Vendita

 

Attraverso contenuti di valore e informazioni pertinenti, si può attirare l’attenzione di potenziali clienti e mantenerli coinvolti nel tempo.

Soprattutto se condividi con loro molte informazioni utili e dimostri il tuo valore e competenze.

Nessuno deciderebbe di investire il proprio tempo e denaro su qualcuno di cui non si fida e con cui non si sente in sintonia.

 

Come vedi i motivi per cui avere la tua newsletter sono troppi per essere ignorati, è indubbiamente uno strumento che devi utilizzare a tuo vantaggio.

Se aggiungi che sotto ad un certo numero di iscritti è addirittura gratis direi che non ci sono più scuse.

 

Spero di averti convinta a metterti in gioco con questo incredibile strumento per far crescere la tua attività e il tuo posizionamento come esperta di settore.

Fammi sapere cosa decidi di fare e se hai bisogno di una mano.

Un abbraccio!

Sara

Sara Rezzolla è una consulente che lavora con piccole imprenditirci che lavorano da sole.

Ha lavorato come artigiana per 10 anni, periodo durante il quale ha acquisito un metodo di lavoro che le ha permesso di organizzarsi al meglio, pur dovendo gestire da sola molte mansioni diverse. 

Ha coltivato una community online sui social, blog, youtube e newsletter, senza togliere tempo alla propria vita privata.

Ora aiuta altre libere professioniste che non hanno l’appoggio di un team, a gestire il proprio tempo e a costruire una presenza online solida ma senza stress.

E’ la persona ideale per te che ti senti sopraffatta dalle mille cose da fare e non puoi al momento delegare nessuna mansione. Per chi ha bisogno di acquisire tutte quelle competenze orizzontali che al giorno d’oggi sono richieste per rimanere competitive sul mercato, ha creato anche video corsi ad esse dedicate.

Se pensi sia la professionista giusta per te ma non sai quale servizio sia più adatto alle tue esigenze, puoi prenotare una consulenza conoscitiva gratuita.

Altri articoli che possono aiutarti

La newsletter per piccole imprenditrici.

 

Creare contenuti per la propria presenza online è ormai indispensabile per qualsiasi attività.

Ma come riuscire a farlo senza togliere troppo tempo al resto del lavoro?

Te lo spiego in questa guida dove ho racchiuso il mio metodo frutto di tanti anni d’esperienza.