Come e perché scrivere un manifesto per il tuo brand.

da | Personal brand

Scritto da Sara Rezzolla, 10 anni d’esperienza nel mondo dell’artigianato e creazione di una community online di 20000 persone.

 

Quando si parla di personal branding si parla spesso di raccontare i propri valori, la propria mission e visione.

In pochi però parlano di uno strumento grafico che può essere di grande impatto per la tua comunicazione online.

Sto parlando del Manifesto.

Non mi riferisco a quelli creati dalle grandi aziende con budget pubblicitari stellari ma di qualcosa alla portata di tutti, che anche tu puoi iniziare a fare fin da subito.

In questo articolo, esploreremo insieme cosa sia un manifesto, come scriverlo e perché dovresti farlo senza esitazione.

 

Cos’è un Manifesto?

Un manifesto, nel contesto imprenditoriale, è molto più di un semplice documento.

È il cuore pulsante del tuo business, la sua essenza, il suo scopo fondamentale.

È una dichiarazione dei valori, delle aspirazioni e della missione del tuo piccolo business.

Immagina il manifesto come il fondamento su cui costruire tutto il tuo business, come una bussola che ti guida attraverso le decisioni e le azioni quotidiane.

Ma non solo.

 

Attraverso il manifesto, trasmetti al mondo esterno chi sei, in cosa credi e cosa vuoi realizzare con la tua attività.

E se lo scrivo oggi ma fra un anno non lo sento più mio?

Niente ti vieta di rifarlo, è uno strumento dinamico, in continua evoluzione, esattamente come lo è il tuo business.

Può adattarsi e crescere man mano che il tuo brand matura e affronta nuove sfide.

La cosa più importante?

E’ ciò che ti differenzia dalla massa, il tuo biglietto da visita unico, che ti distingue e ti rende memorabile agli occhi della tua community e dei potenziali clienti.

In poche parole è la tua promessa al mondo oltre che la tua guida verso il futuro.

Non sai da dove partire?

Prima di darti consigli pratici lascia che ti mostri il mio.

 

Manifesto personal brand

Come scrivere il tuo manifesto

 

Non c’è una regola universale o una scaletta predefinita da seguire, altrimenti sarebbero uno la copia dell’altro.

Ciò che devi tenere però a mente è che al suo interno ci devono essere questi aspetti:

  • I tuoi valori: chiediti cosa è davvero importante per te e per il tuo business. Trasmetti sincerità e autenticità.
  • Parla al cuore: il tuo manifesto dovrebbe essere emotivamente coinvolgente. Usa un linguaggio che risuoni con il tuo pubblico e che trasmetta passione e determinazione.
  • Sii chiara e concisa: non c’è bisogno di scrivere un trattato. Mantieni il tuo manifesto breve e che vada dritto al punto.
  • Includi una call to action: se lo desideri puoi invitare le persone a unirsi alla tua causa o a supportare il tuo business in qualche modo. Es se hai un ecommerce di detergenti ecologici invita le persone a combattere insieme a te la battaglia per un Pianeta meno inquinato.

 

Per la parte grafica puoi affidarti a Canva ma anche al formato cartaceo se è quello che senti più tuo. Ricordati, se deciderai di inserirlo all’interno del tuo sito, di scaricarlo in un formato abbastanza leggero ma comunque ben visibile.

 

Perché Dovresti Farlo

 

Probabilmente adesso ti starai chiedendo perché dovresti farlo, dato che hai già lavorato sulla tua comunicazione online e ti sembra di non avere altro d’aggiungere.

Lascia che ti mostri meglio tutti i vantaggi che puoi ottenere dal crearne uno.

  • Ti differenzi: in un mercato affollato, un manifesto unico può aiutarti a distinguerti dalla concorrenza. Dimostra che il tuo brand non è solo l’ennesima azienda trovata casualmente su Instagram, ma un progetto con una missione e uno scopo ben definiti.
  • Coinvolgi il cliente: un manifesto autentico può creare un legame emotivo con i tuoi clienti, aspetto che oggi come oggi può fare tutta la differenza del mondo. Non dimenticare infatti che le persone amano acquistare da brand che condividono i loro stessi valori.
  • Guida la tua strategia: un manifesto può anche fungere da bussola per il tuo business, aiutandoti a prendere decisioni che sono in linea con i tuoi valori fondamentali. Questo vale soprattutto quando vivi momenti di difficoltà che ti possono portare a dubitare di te e del tuo lavoro. Ma anche dopo tanti anni di attività, se a lungo andare senti un po’ venire meno la motivazione iniziale che ti ha spinto all’inizio a creare il tuo business.

 

Dove lo pubblico?

 

Scegli tu liberamente dove pubblicare il tuo manifesto. Qualsiasi posto esso sia fai in modo che arrivi all’attenzione delle persone giuste.

Puoi dedicargli uno spazio sul tuo sito, usarlo per creare un post sui social o su Pinterest, oppure stampalo e portalo con te durante gli eventi dal vivo.

E poi fai in modo di averlo sempre davanti agli occhi, così d’avere sempre il focus su i tuoi valori e la tua mission.

 

Scrivere un manifesto per il tuo piccolo business potrebbe essere uno dei passaggi più significativi che compirai quindi prenditi il ​​tempo necessario per riflettere sui tuoi valori e solo successivamente trasformali in parole.

Per raggiungere questo risultato è necessario fare un’analisi profonda dentro di noi.

Ma è solo lì che si trovano le risposte più sincere a tutte le nostre domande.

Buon lavoro!

Sara

 

 

 

 

Sara Rezzolla è una consulente che lavora con piccole imprenditirci che lavorano da sole.

Ha lavorato come artigiana per 10 anni, periodo durante il quale ha acquisito un metodo di lavoro che le ha permesso di organizzarsi al meglio, pur dovendo gestire da sola molte mansioni diverse. 

Ha coltivato una community online sui social, blog, youtube e newsletter, senza togliere tempo alla propria vita privata.

Ora aiuta altre libere professioniste che non hanno l’appoggio di un team, a gestire il proprio tempo e a costruire una presenza online solida ma senza stress.

E’ la persona ideale per te che ti senti sopraffatta dalle mille cose da fare e non puoi al momento delegare nessuna mansione. Per chi ha bisogno di acquisire tutte quelle competenze orizzontali che al giorno d’oggi sono richieste per rimanere competitive sul mercato, ha creato anche video corsi ad esse dedicate.

Se pensi sia la professionista giusta per te ma non sai quale servizio sia più adatto alle tue esigenze, puoi prenotare una consulenza conoscitiva gratuita.

Altri articoli che possono aiutarti

La newsletter per piccole imprenditrici.

 

Creare contenuti per la propria presenza online è ormai indispensabile per qualsiasi attività.

Ma come riuscire a farlo senza togliere troppo tempo al resto del lavoro?

Te lo spiego in questa guida dove ho racchiuso il mio metodo frutto di tanti anni d’esperienza.